MAD e GPS: MIUR autorizza l’invio per docenti in GPS

Il mondo della scuola e del reclutamento dei nuovi docenti ha da sempre fatto riferimento alle GPS, per quanto riguarda la scelta del nuovo corpo docente. Oltre alle graduatorie provinciali, però, anche gli elenchi MAD hanno costituito in passato un’ottima risorsa per gli aspiranti docenti, soprattutto in determinati periodi.

Per diverso tempo, i candidati alla docenza si sono spesso domandati se fosse possibile iscriversi contemporaneamente sia alle GPS che agli elenchi MAD, in modo da avere qualche chance in più di entrare in ruolo o di ottenere qualche supplenza di media o lunga durata. Con una nuova nota, pubblicata a Settembre 2021, il MIUR ha chiarito la situazione in maniera definitiva per l’anno 2021/22, in vista dell’apertura delle nuove GPS.

Vediamo insieme i dettagli della nota ed alcuni chiarimenti.

MAD e GPS 2021: I docenti possono inviare la MAD?

La MAD è la cosiddetta “Messa A Disposizione”, un’istanza che fornisce quindi la possibilità di trovare un incarico nelle scuole dove sono ancora disponibili delle cattedre libere.

Si pone quindi un rapporto concreto tra MAD e GPS 2021: i docenti possono inviare la MAD?

Con la nota pubblicata il 27 Settembre del 2021, il MIUR ha dichiarato definitivamente che tutti gli insegnanti iscritti alle graduatorie GPS possono presentare anche la MAD.

Con questa nota, precisamente la n° 29502, il MIUR conferma che per l’anno scolastico vigente viene autorizzato l’invio della messa a disposizione anche da parte degli insegnanti inseriti nelle GPS (Graduatorie d’istituto e provinciali) di altre province.

Essere iscritti agli elenchi MAD, soprattutto nel periodo che si sta attraversando, può essere una risorsa fondamentale per molti aspiranti. Solitamente, in circostanze “normali”, la scelta di un docente tramite MAD avveniva ad esaurimento GPS, ossia attorno alla fine del secondo anno.

Ricordiamo, infatti, che le GPS si rinnovano su cadenza biennale.

La situazione Covid ha però aggravato la situazione, creando opportunità per tantissimi insegnanti in MAD. Con tale delibera, quindi, anche gli iscritti GPS di altre province possono proporre una MAD.

La deroga rimane, al momento, limitata all’anno scolastico 2021/22.

MAD e GPS nella stessa provincia?

Uno dei punti su gravano pesanti dubbi, però, è se la messa a disposizione possa essere inviata anche alle scuole della stessa provincia in cui si è inseriti nella GPS.

È possibile far coesistere MAD e GPS nella stessa provincia?

In base a quanto affermato dalla nota del MIUR, la messa a disposizione può essere inviata anche da docenti iscritti in altre province. La scelta del personale supplente, infatti, sarà una responsabilità delle scuole viciniori, che solo dopo “l’effettiva conclusione delle operazioni di nomina dalle GPS nell’ambito territoriale di riferimento e in quello nel quale è incluso lo stesso aspirante”, potranno attingere alle MAD.

Al momento dunque, non è presente alcun divieto specifico all’invio di MAD nella stessa provincia di inserimento GPS. Bisogna comunque tenere presente quanto affermato dalla nota, e riportato nelle righe precedenti.

MAD e GPS 2021: Ecco la nota del MIUR

Come abbiamo già detto quindi, la nota del MIUR è la n° 29502 del 27 Settembre 2021.

Di seguito, uno stralcio estratto dalla nota ufficiale:

… per far fronte alla perdurante emergenza sanitaria e al fine di consentire alle scuole di attribuire le cattedre o le ore ancora disponibili, è possibile in via eccezionale, limitatamente all’anno scolastico in corso, procedere alla nomina del personale docente messosi a disposizione anche se incluso in GPS o in graduatorie di istituto di altre province… “

 

La nota del MIUR la puoi leggere qui : https://academy.seodigital/nota-miur-29502-del-27-settembre-2021.pdf

 

SERVIZO MAD DA 500 INVII  IN TUTTE LE LE PROVINCE E REGIONI D’ITALIA A 25 € CLICCA QUI


0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *